preloader photo

Vivere Rimini come un riminese doc

  • Home / Eventi / Vivere Rimini come…

Nel 1660 il Governatore di Rimini, monsignor Angelo Ranuzzi, disse dei riminesi: “ vivono uniti e con quiete, più inclinati a tenerezza che a ruvidezza d’affetti e più dediti all’amoreggiare che al combattere ”.

Lo storico riminese Luigi Tonini in una guida per turisti del 1864, scrisse che “il riminese per indole d’ordinario è pacifico” e “ spesso preferisce le cose straniere alla cose paesane ” delineando così già in quei tempi la sua inclinazione all’apertura e accoglienza, tratti distintivi che hanno reso grande il turismo in Romagna.

I riminesi amano la loro città, amano viverla e condividerla con i tanti turisti che ogni anno le fanno visita. La guardano cambiare volto nel susseguirsi delle stagioni e con lei cambiano periodicamente abitudini e ritmi. In inverno la vita si snoda di più nel centro storico e in estate tutto si sposta sul versante del lungomare. Ma quali sono i luoghi più amati e le abitudini di un riminese doc?

Ci facciamo una vasca?

La passeggiata in centro lungo il corso d’Augusto che va dall’Arco omonimo fino al Ponte di Tiberio è una consuetudine tipica, specialmente il sabato pomeriggio. E’ un percorso fatto di tante tappe, tra lo shopping nei negozi storici e la sosta per un caffè comodamente seduti nei bar di Piazza Tre Martiri o Piazza Cavour. Camminare mette fame, tra storiche pizzerie al taglio e ottime gelaterie è facile cadere in tentazione ma ne vale sempre la pena.

Saraghina e bancarelle

Il mercato settimanale si svolge di mercoledì e di sabato. Il centro storico si popola di bancarelle colorate dove poter acquistare articoli di ogni tipo, prodotti artigianali ed etnici. Partendo dall’Arco d’Augusto si snoda fino a Piazza Tre Martiri e prosegue su Via IV Novembre, poi verso l’antico Anfiteatro Romano di Via Roma, dove aziende agricole e produttori locali mettono in vendita i migliori prodotti del territorio. Il “giro al mercato” non può escludere la spesa al mercato del pesce di Via Castelfidardo. Tra un banco e l’altro i pescatori declamano ad alta voce la freschezza dei loro prodotti, dalle canocchie che guizzano frenetiche nei vasconi, dalle saraghine da mangiare con la piada, alle vongole, o come le chiamano i riminesi: le “poveracce”.

Birretta in centro?

La voglia di weekend si fa sentire e il venerdì sera un giretto alle cantinette della vecchia pescheria è il modo migliore per rilassarsi, incontrare gli amici, ascoltare musica dal vivo e godersi la città e la sua atmosfera. Questo è il centro della movida cittadina tutto l’anno ma d’estate il richiamo del mare e della spiaggia si fanno sentire. I locali del lungomare, i chiringuitos sulla spiaggia, il mitico Rock Island sulla palata del porto.. diventano questi i punti di incontro dei riminesi in versione estiva. 

Passeggiata e lupini al porto

Se la domenica c’è il sole è d’obbligo una passeggiata al porto. Magari si parcheggia in Piazza Kennedy o sulla rotonda adiacente a Piazzale Fellini, così si fanno due passi a piedi, con calma, lentamente, godendosi il sole sulla faccia e la brezza di mare che rinfresca. Da lontano domina la grande ruota panoramica che regala uno spettacolo emozionante con una vista mozzafiato su tutta la riviera romagnola. Non manca mai l’ambulante che offre palloncini colorati ai bambini e i lupini, da gustare seduti lungo la passeggiata, la cosiddetta “palata” che percorre tutto il porto canale fino alla punta estrema che si apre sul mare.

Partitella a beach?

Una cosa è certa, se il tempo lo permette, il riminese doc più sportivo organizza una partita a beach tennis o beach volley sulla spiaggia con gli amici. Amici che giocano tra loro e amici che assistono a tornei improvvisati, giocati senza sosta fino all’ultima schiacciata.

La spiaggia è la dimensione naturale per i riminesi, la passeggiata al mare in qualsiasi stagione è una consuetudine. Questo è un luogo di incontro abituale, per una camminata tra mamme con i passeggini, per incontri romantici tra morosi, per la corsetta quotidiana. Un giro al mare è sempre la soluzione giusta quando si ha bisogno di aria e di rilassarsi rivolgendo lo sguardo all’orizzonte.

Rimini ti aspetta, per condividere con te i suoi luoghi e le sue tradizioni. Contattaci e ti sveleremo tanti altri “segreti” per vivere la tua vacanza al mare come un romagnolo doc.

www.aquahotel.it