preloader photo

Trekking in Valmarecchia tra storia e natura

  • Home / Territorio / Trekking in Valmarecchia…

Camminare è un gesto naturale, lo compiamo quotidianamente, lo abbiamo imparato da piccoli cadendo e rialzandoci e non lo abbiamo più dimenticato. Camminare a volte ci pesa, è un’attività che intralcia la corsa quotidiana per spostarci da un luogo all’altro e così anche per brevi tragitti preferiamo spostarci con qualsiasi mezzo ma non a piedi.

Camminare è diventato un gesto sovversivo” come dice Erling Kagge un grande esploratore che a piedi ha raggiunto i luoghi più remoti della terra. Chi lo fa ha una salute più forte, una memoria più efficiente e maggiore creatività. Riappropriamoci dunque del tempo necessario per farlo, nei luoghi che viviamo abitualmente o meglio ancora tra la natura. Ci accorgeremo della magia del momento, guardandoci attorno, facendo tesoro del silenzio.

Tra le esperienze che consigliamo ai nostri ospiti ci sono percorsi di trekking in Valmarecchia, che regalano proprio queste emozioni e che portano alla riscoperta del valore del cammino. Tutto ciò accade in luoghi speciali che la nostra terra ci regala a pochi chilometri dal mare. Se a questo si aggiungono i racconti appassionati di un accompagnatore turistico e guida esperta AIGAE (Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche) la più semplice esperienza si trasforma in un’avventura indimenticabile.

Parliamo di Marco Zambo Zambelli, che accompagna piccoli gruppi, non più di 12 persone, alla scoperta dell’entroterra romagnolo arricchendo il percorso di informazioni, racconti e storie tra il mito e la leggenda.

Questo non è uno sport, è un’attività sportiva alla portata di tutti” ci racconta Zambo “lo scopo è conoscere la natura, capire come si muove e muta. Si stabilisce un itinerario consapevoli che può mutare, per condizioni metereologiche impreviste oppure per sorprese che la natura stessa regala lungo il percorso e che ci portano a cambiare strada”.

Zambo ti accompagna e osserva, adegua il percorso modulando la camminata sulla base delle tue possibilità.

I percorsi di ZamboTrekking che proponiamo tra le nostre esperienze sono tutti belli e coinvolgenti.

Questo è il momento più suggestivo per inoltrarsi nella Giungla dei Castagni, nei pressi di Uffogliano, ora i colori delle foglie creano un paesaggio magico” ecco il consiglio di Marco per una passeggiata autunnale in Valmarecchia. Grazie alla sua conoscenza del territorio le camminate sono una scoperta continua di storia geologica e antropologica dei luoghi e dei popoli che li hanno abitati.

Ci racconta le storie che queste valli custodiscono da secoli. Ci porta in luoghi che svelano antichi resti della civiltà Etrusca e sulle orme di San Francesco fino all’antico Convento di Sant’Igne, ammirando panorami rievocati nei quadri di Piero della Francesca.

Torniamo dunque a camminare e a perderci nella natura, ma “perderci” solo metaforicamente, si perché intraprendere un’escursione di trekking deve essere fatto in maniera consapevole e non improvvisata. “Oggi disponiamo di applicazioni che mostrano i percorsi disponibili” spiega Marco “ma il rischio di disorientarsi a causa della perdita del segnale GPS è molto elevata. Se ci si incammina senza una guida esperta, è fondamentale studiare prima il percorso e ricordarsi di partire bene equipaggiati, partendo da scarpe comode e acqua”.

Noi ovviamente vi consigliamo di scegliere Zambo Trekking per scoprire i fantastici itinerari del nostro entroterra in totale sicurezza. Alla nostra reception avrai tutte le informazioni che desideri.

A presto! www.aquahotel.it